Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘storia’ Category

19 settembre 1349. Risale quindi al periodo dei Visconti la fondazione di uno dei luoghi monastici più importanti in Milano, ovviamente oltre alla più conosciuta Abbazia di Chiaravalle, di circa un paio di secoli più vecchia (1135).

(altro…)

Read Full Post »

Ufficialmente si chiama piazza Cinque Giornate, ma la maggior parte dei milanesi la identifica e la chiama col nome di Porta Vittoria. E bene o male questa è un’abitudine che si estende anche a molte altre porte, infatti sentirete dire: “Porta Romana” al posto di piazza Medaglie d’Oro o “Porta Venezia” al posto di piazza Guglielmo Oberdan.

(altro…)

Read Full Post »

L’argomento di oggi è uno di quelli che potrebbe rappresentare per molti appassionati della Vecchia Milano una vera “prelibatezza”.

I motivi sono principalmente due: il primo è che il toponimo non esiste più, anche se so benissimo che i più informati sapranno certamente qual è la corrispondenza attuale della piazza Mario Asso (ma so anche per certo che molti degli attuali residenti in loco lo ignorano).

(altro…)

Read Full Post »

Il ricorso alla parafrasi del titolo del recente libro di Alessandra Giordano è ovviamente voluto, perché capita troppo spesso di sentire una certa mancanza di conoscenza sull’origine di alcuni toponimi, a volte anche molto significativi come quello del Lazzaretto. (altro…)

Read Full Post »

Chissà se gli avventori di McDonald in piazzale Loreto – quando sono seduti  lì a mangiare un BigMac –  sanno che cosa è successo in quel preciso punto un po’ di anni fa e precisamente “quel” 29 aprile del 1945…

(altro…)

Read Full Post »

Per molto tempo la città di Milano aveva come confine la cinta delle mura spagnole, ossia una fortificazione in muratura (le precedenti furono costruite anche in legno) che racchiudeva la città e solo in alcuni punti controllati, detti porte e pusterle, poteva avvenire il passaggio tra la città e l’esterno.

Durante il periodo del dominio austriaco, Giuseppe II nel 1782 attuò l’unione amministrativa delle cascine e dei borghi agricoli oltre la cinta dei bastioni, come stabilito da un decreto dell’imperatrice Maria Teresa, sua madre, nel 1757.

Tale unione prese il nome di “Corpi Santi”, in quanto una legge impediva la sepoltura dei defunti all’interno delle mura, e considerando che all’esterno venivano sepolti anche i Santi e i Martiri, fu scelto il toponimo “Corpi Santi”, a cui si aggiunse il suffisso “di Milano” in concomitanza con la seconda guerra d’indipendenza che portò  alla costituzione del Regno d’Italia.

(altro…)

Read Full Post »

« Newer Posts