Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘san babila’

Sicuramente quando si parla di “Galleria” a Milano – come primo pensiero – viene in mente la galleria Vittorio Emanuele II, il “Salotto di Milano”, che per imponenza e importanza spicca su tutte le altre gallerie e passaggi.

(altro…)

Annunci

Read Full Post »

Corso Vittorio Emanuele è Milano.

Nel senso che forse non c’è persona che non sappia dov’è il “Corso” o che non ci sia stato almeno una volta. I turisti forse lo conoscono anche meglio di molti residenti (in senso ampio) perché in effetti di storia in questo tratto di strada ce n’è parecchia e spesso – proprio perché si abita a Milano o dintorni – non ci si prende il tempo necessario per “studiare” un po’ la nostra storia.

Cominciamo per esempio dal toponimo che in origine era strada S.Maria del Sacco, nata dall’unione di diverse contrade (vie), poi Corsia dei Servi e si è chiamato così fino al 1838, anno in cui gli austriaci decisero di dedicare il corso a Francesco II d’Asburgo, modificando il toponimo in Corso Francesco.

(altro…)

Read Full Post »

Babila di Antiochia, vescovo di Antiochia in Siria – ora Turchia – e vissuto tra il 200 ed il 250, fu nominato santo dopo la sua morte avvenuta durante le persecuzioni ai cristiani.

La chiesa nell’omonima piazza di Milano risale indicativamente al IV secolo, costruita presumibilmente sopra i resti di un tempio pagano. Anche se subì numerosi interventi di ristrutturazione e ampliamento, la sua facciata fino al 1905 era quella indicata nella prima immagine.

Dopo i restauri di cui venne incaricato l’architetto Paolo Cesa Bianchi, terminati nel 1905, la chiesa assunse l’aspetto che si vede nella seconda immagine, decisamente diverso da quello originale con le quattro colonne.

(altro…)

Read Full Post »