Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for marzo 2010

Spesso chiedersi o immaginarsi “cosa c’era prima” non è così spontaneo come si potrebbe pensare. Ad esempio, cosa c’era nell’area dove oggi sorge il Pirellone prima che lo stesso venisse innalzato nel 1960?

La risposta è scritta nella storia della stessa società Pirelli, che in un’area del sito istituzionale ha dedicato un po’ del suo spazio a scopo di informazione, a vantaggio di chi quegli anni – ovviamente – non li ha proprio visti.

Il grattacielo Pirelli, alto 127 metri e composto da 33 piani di cui 2 sotterranei, è stato progettato omai ben 60 anni fa, nel 1950, dal celeberrimo Giò Ponti ed altri 5 architetti. I lavori durarono quattro anni, dal 1956 al 1960, anno in cui, il giorno 4 aprile, fu inaugurato ufficialmente.

(altro…)

Annunci

Read Full Post »

Il ricorso alla parafrasi del titolo del recente libro di Alessandra Giordano è ovviamente voluto, perché capita troppo spesso di sentire una certa mancanza di conoscenza sull’origine di alcuni toponimi, a volte anche molto significativi come quello del Lazzaretto. (altro…)

Read Full Post »

Nel 1948, lungo C.so Venezia transitavano ben OTTO linee:

Itinerario Cavour-Palestro Borghetto:

Tram 4: Osp. Maggiore – Via Pacini

Tram 38: P.le Segesta – P.le Susa

Itinerario Cavour-Palestro-C.so B. Aires

Tram 17: P.le Maciachini – P.za Sire Raul

Tram 27: Stazione Nord – Rimembranze di Lambrate

Itinerario lungo C.so Venezia

Tram 2: Stazione Centrale – P.za Bibbiena

Tram 3: Rimembranze di Lambrate – P.za Abbiategrasso

Tram 21: Stazione Lambrate – V.le Corsica (da V. Borghetto a San Babila)

Tram 22 P.le Loreto – P.le Corvetto

(altro…)

Read Full Post »

Parlare del palazzo dell’Arengario di Milano e discutere animatamente delle scelte che hanno segnato irrimediabilmente il Palazzo Reale è automatico e inevitabile.

(altro…)

Read Full Post »

Quando ho scoperto questo blog, non ho potuto che condividerne pienamente lo spirito. Ho deciso pertanto di collaborare con Fabio, scrivendo alcuni articoli.

Ai più attenti non sarà passato inosservato il mio avatar. E’ il logo proposto in origine da Bob Noorda per la Metropolitana Milanese.

Il mio vuole essere un omaggio al designer, recentemente scomparso, ed alla Metropolitana Milanese , che rappresenta uno dei simboli positivi della Milano moderna.

Nell’articolo su “Corso Venezia e i Tram” Fabio chiedeva lumi sui Tram che percorrevano Corso Venezia. Questo articolo vuole fornire alcune risposte.
(altro…)

Read Full Post »

Il nome di questa via è quantomeno curioso. Lungo la cerchia interna dei navigli si trovano santi (San Damiano e Santa Sofia) scrittori e poeti (Carducci e De Amicis) luoghi e istituzioni famose (Senato e Fatebenefratelli). Va precisato che nei primi anni del XX secolo alcune vie avevano toponimi differenti: via De Amicis si chiamava via Vittoria e la via Carducci era via San Gerolamo (comunque un altro santo).

(altro…)

Read Full Post »

La piazza, in esame oggi, prende il nome dalla omonima chiesa eretta tra il 1881 e il 1885 intitolata a san Gioachimo che – forse non tutti lo sanno – è praticamente il nonno materno di Gesù, in quanto marito di Sant’Anna e quindi padre di Maria. La piazza, sebbene diversa rispetto a come la conosciamo oggi, venne aperta negli anni ’20 (del Novecento, ovviamente) per esigenze di viabilità, mentre in precedenza la chiesa era semplicemente in corrispondenza dell’incrocio della via Galileo Galilei e di via Vincenzo Viviani, con la confluenza della via Ponte Seveso, che si sviluppava sul lato destro della chiesa.

(altro…)

Read Full Post »

Older Posts »