Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘monza’

Era il 1825 quando venne realizzato viale Monza, con il preciso scopo di sostituire la vecchia strada per l’omonima cittadina, strada che da Porta Nuova si sviluppava parallelamente alla Martesana per poi percorrere quella che attualmente è la via Ernesto Breda e oltre sul lato ovest della ferrovia cha da Milano si dirige verso nord, ferrovia che in quegli anni non esisteva ancora. (altro…)

Annunci

Read Full Post »

Gorla Primo

Lo sviluppo di comunità più o meno grandi si è quasi sempre concentrato nelle zone che rispondevano a precisi criteri di “condizioni facilitanti”: aree coltivabili, corsi d’acqua (naturali o artificiali) e un’orografia che semplificasse le comunicazioni: anche per Gorla Primo fu così.

(altro…)

Read Full Post »

Rieccoci a parlare di corso Buenos Aires che negli anni ha certamente subito delle grandi trasformazioni, trattandosi di un’arteria radiale tra le più importanti per l’ingresso e l’uscita da Milano.

Corso Buenos Aires, il cui nome precedente era corso Loreto, era la strada principale per arrivare a Monza; ricordo infatti che l’attuale viale Zara, Fulvio Testi e proseguimenti vari furono realizzati nei primi anni del ‘900. In una cartina del 1914, il viale Zara era infatti appenna abbozzato (disegnato con tratteggio) e indicato “nuovo viale per Monza”, in quanto ancora senza toponimo ufficiale.

(altro…)

Read Full Post »

viale Monza

Viale Monza con i tram

Ciao,

questo blog è stato aperto con l’intenzione di recuperare, raccogliere e condividere informazioni, immagini, ricordi o altro relativo alla nostra cara vecchia Milano.

Una città che ha affascinato poeti, musicisti e artisti in genere, in particolar modo nei due secoli passati. Le necessità moderne di circolazione, viabilità, decentramento e altro hanno deturpato un po’ quello che nella nostra memoria erano i posti, spesso caratteristici e unici della nostra città; un esempio su tutti: mi ricordo, ma ero molto piccolo, via Melchiorre Gioia scorrere insieme alla Martesana dai bastioni fino alla Cassina de’ Pomm e oltre fino alla Gobba. Ora il naviglio scorre sotto al manto stradale…
(altro…)

Read Full Post »