Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘edifici e costruzioni’ Category

di Fernando Ornaghi

Superata villa Albrighi, si incontrano tre ville costruite probabilmente agli inizi del’900. il Il 19 settembre 1988, una di queste ville fu il teatro di uno dei più efferati sequestri a scopo di estorsione della storia, la vicenda occupò per settimane le prime pagine dei giornali sino alla sua tragica conclusione.

(altro…)

Read Full Post »

La Martesana a Crescenzagodi Fernando Ornaghi

Ad un automobilista concentrato sul traffico di via Padova quella sequenza di ville potrebbe anche passare inosservata, ma in quel breve tratto, meno di un chilometro, dove il Naviglio Martesana scorre a fianco della via Padova, è passata parte della storia d’Italia: imperatori, cardinali, nobili, industriali, inventori, hanno soggiornato in quelle dimore.

(altro…)

Read Full Post »

Panoramica del Castello SforzescoIl Castello di Milano è indissolubilmente legato ai nomi di alcuni personaggi estremamente importanti, “registi” e “protagonisti” dell’intensa storia che lo accompagna da quasi sette secoli, storia ricca di eventi e di colpi di scena.

(altro…)

Read Full Post »

Sicuramente quando si parla di “Galleria” a Milano – come primo pensiero – viene in mente la galleria Vittorio Emanuele II, il “Salotto di Milano”, che per imponenza e importanza spicca su tutte le altre gallerie e passaggi.

(altro…)

Read Full Post »

Il desiderio di sviluppare costruzioni con altezze sempre più imponenti è una caratteristica dell’uomo che ha origini molto lontane: esistono tuttora esempi di innalzamento verso il cielo estremamente antichi, anche cinque millenni o forse più, come le piramidi egiziane o i più recenti (solo quattro millenni…) nuraghi sardi.

(altro…)

Read Full Post »

“La Simonetta. Alla breve distanza d’un miglio fuori di Porta Tanaglia è posta la Simonetta, visitata da forestieri per la singolarità di un eco, che scaricando una pistola o altra arma da fuoco, ripete più di trenta volte.”

(altro…)

Read Full Post »

Ci troviamo ancora una volta all’interno della cerchia dei navigli, in una delle zone più “in” di tutta Milano.

E ancora una volta ritroviamo l’esimio architetto Francesco Maria Richini (1584 – 1658) mettere mano ad un progetto importante, un progetto che vede la trasformazione dell’antico convento trecentesco appartenuto agli Umiliati (e successivamente passato ai Gesuiti) nel palazzo che tuttora possiamo ammirare nella sua austerità con i nostri occhi.

(altro…)

Read Full Post »

Older Posts »